Lifestyle

Terza guerra mondiale: 10 luoghi sicuri di rifugio in caso di conflitto nucleare

Una possibile terza guerra mondiale causerebbe la morte di milioni di persone e il Daily Star  ha indicato i dieci luoghi più sicuri al mondo in cui rifugiarsi in caso di bomba atomica.

Le tensioni tra il presidente americano Donald Trump e l’Iran, le frecciate del presidente russo Vladimir Putin e il suo omologo cinese Xi Jinping; i problemi del presidente nordcoreano Kim Jong-Un hanno suscitato alcune preoccupazioni sulla possibilità di un nuovo conflitto tra potenze nucleari.

In questo caso, ecco la classifica dei 10 paesi più sicuri al mondo:

* L’Islanda è al primo posto tra i luoghi di rifugio sicuri nel caso di una bomba atomica, popolata da soli 325.000 abitanti, senza un esercito e, quindi, protetta dalla NATO;

* La Nuova Zelanda è al secondo posto, con una popolazione di soli 4,8 milioni.

* Al terzo posto vi è il Portogallo;

* Austria e Danimarca sono al quarto e quinto posto, mentre Canada e Singapore al sesto e settimo posto.

* La Slovenia è all’ottavo posto, il Giappone al nono posto e infine all’ultimo posto nella classifica vi è la Svizzera.

Tra i paesi meno sicuri, il Daily Star classifica il Regno Unito al 45 ° posto; la Cina al 110 ° posto; gli Stati Uniti al 128 ° posto; l’Iran al 139 ° posto; la Corea del Nord, 15 ° e infine la Russia, 154 °.

I posti più insicuri al mondo sarebbero la Somalia, seguita prima dall’Iraq, dal Sudan meridionale, dalla Siria e infine dallo Yemen.

LEGGI ANCHE Apocalisse australiana: mezzo miliardo di animali uccisi dal fuoco

Non perderti gli articoli più interessanti e resta con noi su MondoNews24

Rimani aggiornato, seguici su Facebook