Cronaca

Beve soda caustica e va in coma

Ha bevuto della soda caustica credendo fosse acqua ed è entrato subito entrato coma. Protagonista della storia è Raffaele D’Ambrioso 23enne di Pozzuoli (Napoli) che da qualche mese viveva in Austrialia dove si era trasferito per lavorare come pizzaiolo.

Il giovane aveva bevuto da una bottiglia qualche sorso di soda caustica credendo che nel recipiente ci fosse dell’acqua naturale. Era al lavoro quando ha ingerito per errore la sostanza. Entrato in coma per otto giorni, il 23enne è stato sottoposto a due interventi all’ospedale di Sydney. I medici sono riusciti a salvargli la vita, ma non a farlo guarire del tutto: il giovane pizzaiolo infatti non riusciva ancora a consumare cibi solidi e poteva alimentarsi solo con bevande e liquidi.

Da lì, come spiega il Messaggero, è nata la decisione di rientrare in Italia e chiedere aiuto ai medici dell’ospedale Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli. Subito un’equipe medica ha eseguito un intervento chirurgico sul giovane: durante le sette ore di operazione, un robot ha asportato completamente l’esofago di Raffaele e lo ricostruito con una porzione di parete intestinale. Un procedura di questo tipo non era mai stata effettuata prima in Campania ed era stata sperimentata da pochissimi altri ospedali in tutta Italia.

Fonte : Il Giornale.it

Non perderti gli articoli più interessanti è resta con noi su MondoNews24

Rimani aggiornato, seguici su Facebook