Focus

Un bambino rimandato a casa con paracetamolo per la dentizione è morto di meningite tre giorni dopo

Un bambino è morto dopo che i medici non hanno capito i sintomi della meningite da meningococco   poichè  hanno pensato che si trattasse  della dentizione .

I genitori del bambino di appena sette mesi ,  di nome Malakai Paraone, si sono recati   in due ospedali e in un ambulatorio medico dopo aver visto che il loro figliolo presentava i sintomi di  febbre alta e di  eruzioni cutanee. Il piccolo soffriva, ma i medici hanno diagnosticato dei sintomi  provenienti dalla dentizione e lo hanno mandato a casa somministrando soltanto il paracetamolo, riferisce 7News .

Oggi si è svolta un’inchiesta sulla morte di Malakai in un ospedale di Perth, in Australia. È stato scoperto che i medici non sono riusciti a riconoscere i suoi sintomi quando è stato rimandato a casa dal Midland Hospital e dal Princess Margaret Hospital for Children nell’agosto 2016.

Il dott. William Holloway del Princess Margaret Hospital ha dichiarato che la mancanza di coerenza nel trattamento di Malakai nei diversi ospedali potrebbe essere stato un fattore che ha  contribuito alla sua  morte.

E’ stata  aperta una indagine per scoprire il colpevole.

Non perderti gli articoli più interessanti è resta con noi su MondoNews24

Rimani aggiornato, seguici su Facebook