News

Reddito di cittadinanza: tre miliardi di euro spesi per mille posti di lavoro

Sono tre i miliardi di euro spesi, ma neppure mille posti di lavoro creati.

Secondo fonti sindacali, è questo il bilancio del reddito di cittadinanza: i percettori del sussidio che hanno trovato un impiego dopo aver siglato i patti per il lavoro sono, al momento meno di mille. Il tutto su un totale di oltre 700 mila beneficiari occupabili. Risultato? La fase due del reddito di cittadinanza, quella degli inserimenti nel mondo lavorativo, non solo non decolla, ma rischia addirittura di far precipitare tutta l’impalcatura su cui si regge la misura cara ai Cinquestelle.

Dagli ultimi dati disponibili, aggiornati al 30 settembre, emerge che erano 18 mila i beneficiari del reddito, che avevano trovato un impiego con le vecchie procedure. Parliamo di persone già in carico ai centri per l’impiego, che non sono passati attraverso i navigator e non hanno firmato i patti per il lavoro. Alla luce di questo, nella migliore delle ipotesi, al momento sarebbero poco di più di ventimila i percettori che hanno rimediato un posto, dei quali solo una minima parte grazie al nuovo meccanismo. A conti fatti, meno di un beneficiario occupabile su 30 ha ottenuto un contratto di lavoro grazie al reddito di cittadinanza.

Fonte :Il messaggero.it

Non perderti gli articoli più interessanti è resta con noi su MondoNews24

Rimani aggiornato, seguici su Facebook