News

Pompiere accusato di aver provocato incendi di vegetazione in Australia

Un vigile del fuoco volontario australiano è stato accusato di aver deliberatamente provocato incendi alla vegetazione: la polizia ha arrestato un ragazzo di 19 anni che secondo quanto riferito dalla BBC, avrebbe causato intenzionalmente sette incendi nel sud di Sydney,

I pompieri hanno descritto le accuse come “l’ultimo tradimento” degli equipaggi che sono già sotto una pressione immensa.

I vigili del fuoco hanno descritto i presunti atti come un “tradimento supremo”.

Sei persone sono morte e oltre 650 case sono state perse in incendi boschivi che hanno devastato la costa orientale da settembre. L’uomo non è accusato di quelle tragedie.

Il Servizio antincendio rurale del Nuovo Galles del Sud viene definito il più grande servizio antincendio su base volontaria al mondo. La maggior parte dei suoi equipaggi è composta da volontari addestrati.

“I nostri membri saranno giustamente arrabbiati che le presunte azioni di un individuo possano offuscare la reputazione e il duro lavoro di così tanti” ha dichiarato il commissario del Servizio antincendio Shane Fitzsimmons.

LEGGI ANCHE Allarme terrorismo a Londra : un morto ed un ferito

Non perderti gli articoli più interessanti è resta con noi su MondoNews24

Rimani aggiornato, seguici su Facebook