Cronaca

Orrori a casa: la madre uccide la figlia di 4 anni con 30 colpi di coltello

30 colpi di coltello dati senza pietà. È così che la madre ha ucciso la figlia di 4 anni. La terribile storia viene dallo Utah, da una casa a West Valley City e sarebbe accaduta a Capodanno. Il crimine, secondo le ricostruzioni, sarebbe stato premeditato. Nicole Terri Lester, una madre di 29 anni, ora rischia la pena di morte.

Nicole  avrebbe approfittato dell’assenza di sua madre per uccidere la sua bambina mentre l’altro figlio di sei anni dormiva in un’altra stanza. Dai segni trovati sul corpo e dall’autopsia si è scoperto che la bambina ha cercato di difendersi fino all’ultimo. Le ferite erano concentrate nel petto. Dopo aver abbandonato il corpo di sua figlia in una pozza di sangue, la donna con i vestiti ancora macchiati di sangue ha bussato alla porta dei vicini esclamando: “Ho appena ucciso mia figlia!”.

Si è seduta sotto il portico della casa in attesa della polizia: “Devo essere arrestata”. Per gli investigatori sarebbe un crimine pianificato: dal computer sembrerebbe che la donna abbia fatto ulteriori ricerche su “come uccidere una persona”, “come spezzare il collo” e “qual è il posto migliore da colpire”.

In passato, la donna era stata arrestata per possesso di droga, aggressione e violenza domestica. L’altro figlio di 6 anni è stato affidato alle cure di sua nonna.

LEGGI ANCHE  “È una scimmia impertinente”: un bimbo di due anni è stato ucciso dalla madre e dall’amante

Non perderti gli articoli più interessanti e resta con noi su MondoNews24

Rimani aggiornato, seguici su Facebook