News

Ha salvato i suoi figli da un incendio ma non ha salvato un poster del leader Kim Jong-un, ora rischia il carcere

Una madre nordcoreana rischia il carcere per aver salvato i suoi figli da un incendio scoppiato nella sua abitazione, ma senza preoccuparsi di salvare i poster dove sono ritratti dei leader del paese. Sembra assurdo, ma è pura realtà. Lo stato richiede che ogni casa mostri le foto dei suoi ex leader Kim Jong-il e Kim Il-sung, padre e nonno di Kim Jong-un. E il regime manda persino ispettori nelle case delle persone per assicurarsi che ogni famiglia abbia queste foto ben esposte.

È praticamente un crimine non preoccuparsi di questi ritratti ritratti e ora sembra che una donna rischia di essere mandata in un campo di concentramento perché non ha salvato i quadri presidenziali dall’incendio. Secondo fonti locali, l’incendio è scoppiato in una casa abitata da due famiglie nella contea di Onsong, nella provincia di North Hamgyong, vicino al confine con la Cina. Ovviamente i genitori (di entrambi i gruppi familiari) al momento dello scoppio dell’incendio si sono preoccupati di salvare i loro figli, ma nel caos una delle famiglie non è riuscita a salvare i ritratti dei leader.

Ora la madre è sotto inchiesta dal Ministero della Sicurezza dello Stato, ha riferito una fonte locale al Daily NK della Corea del Sud. Pertanto, non può prendersi cura dei suoi figli che sono ricoverati in ospedale e ricevono antibiotici per le ustioni: “La madre sarà in grado di prendersi cura dei suoi figli, dopo che le autorità avranno terminato le indagini”.
I nordcoreani che riescono a salvare i ritratti di Kim (suo padre e suo nonno) da inondazioni e incendi sono considerati eroi, specialmente se muoiono nel tentativo di salvare i dipinti. Jun Yoo-sung, che è fuggito dal paese nel 2005, ha ricordato un incidente simile in un’intervista del 2015. 

Ci sono addirittura regole molto precise e rigorose su come appendere i dipinti.

LEGGI ANCHE Il Papa ha battezzato 32 bambini nella Cappella Sistina: “Se piangono non c’è nulla di male, allattateli”

Non perderti gli articoli più interessanti e resta con noi su MondoNews24

Rimani aggiornato, seguici su Facebook