News

Ha abusato sessualmente di diversi detenuti nella lavanderia della prigione: poliziotta arrestata

Approfittando del suo ruolo , una poliziotta avrebbe abusato sessualmente di diversi detenuti costringendoli a veri e propri rapporti sessuali. La protagonista della storia è Amanda Oatis, una ufficiale carcerario di 26 anni che lavorava nella prigione della contea di Oklahoma. Le accuse sono serie e l’hanno condotta dietro le sbarre, ma questa volta da prigioniera. La donna è arrivata con le manette il 9 gennaio dell’anno scorso e dovrà rispondere per sei reati di reato sessuale. La data dei fatti va da luglio 2018 a febbraio 2019.

Secondo l’accusa, tutti i presunti reati si sarebbero verificati nella lavanderia del Centro di correzione della comunità di Oklahoma City, dove la Oatis aveva lavorato prima di essere licenziata. È stata accusata e arrestata in seguito alle testimonianze di diversi detenuti che parlano di continue molestie che avrebbero avuto il culmine nell’obbligo di rapporti sessuali completi.

Secondo l’accusa penale, al fine di ottenere il silenzio dei prigionieri, la Oatis avrebbe anche introdotto telefoni cellulari e alcol in prigione per poi consegnarli ai detenuti. Per questo motivo viene ritenuta responsabile anche dei reati di possesso e contrabbando di oggetti in un’istituzione criminale. Accuse che hanno portato alla sua sospensione lo scorso febbraio.

LEGGI ANCHE Risparmiatori truffati dalle banche : come presentare le istanze di indennizzo

Non perderti gli articoli più interessanti e resta con noi su MondoNews24

Rimani aggiornato, seguici su Facebook