News

Assurdo ma vero! Un giovane ha rischiato di perdere il pene dopo essersi masturbato con un tubo di metallo

Un giovane è stato costretto a ricorrere alle cure mediche dopo che il suo pene si era chiuso in un cilindro di metallo. Ha provato per cinque giorni con con tutti i tipi di creme per rimuovere il suo pene dal tubo ma senza successo  è corso in ospedale.

La curiosa notizia è stata riportata dal Daily Mail ed è avvenuta in Tailandia. Il ragazzo si è racato in un ospedale di Bangkok, spiegando che si è messo un calzino sul pene e poi lo ha infilato in un tubo di metallo per soddisfare le sue fantasie sessuali. L’arto si è gonfiato così forte da impedire il normale flusso sanguigno. Ogni tentativo di liberarsi si è rilevato inutile.

Secondo il Daily Mail , il paramedico Akachai Buapathum afferma che l’intervento di rimozione del tubo è durato tre ore: “Quando è arrivato in ospedale il suo pene era già gonfio. La vite e i dadi avevano uno spessore di 3 mm e dovevamo rimuoverli con una piccola lama”. Il dottor Sitra Likisakul ha detto che “l’uomo avrebbe potuto perdere il pene perché la pelle aveva iniziato a marcire. Sono ancora stupito che se si sia riuscito a liberarsi del pene. È molto pericoloso avere il tuo pene in questa situazione per tre ore, figuriamoci cinque giorni”, ha aggiunto.

LEGGI ANCHE Un’insegnante ha abusato di uno studente di 17 anni: “Assomigliava molto a mio marito”

“Ho deciso di lasciarti”, le strappa rabbiosamente un pezzo di naso e se lo mangia / FOTO

Non perderti gli articoli più interessanti e resta con noi su MondoNews24

Rimani aggiornato, seguici su Facebook