Focus News

Allarme in Russia! Più di duemila bambini sono stati morsi dalle zecche

La regione russa di Krasnojarsk, riferisce Daily Star, nel mezzo di un’emergenza sanitaria a causa della pandemia di Covid-19, ha registrato un’anormale presenza di zecche su tutto il territorio. Il Daily Star non ha esitato a definirle “zecche mutanti”. Queste zecche sono molto pericolose e hanno già causato centinaia di morti.

La situazione è grave in molti ospedali che hanno avuto a che fare con persone attaccate da questi insetti e che hanno esaurito farmaci e vaccini. I numeri forniti dal Daily Star sono certamente preoccupanti: finora sono stati riscontrati  8.215 casi di punture di zecche, di queste, 2.125  nei bambini. La presenza di zecche a Krasnoyarsk non è nuova e, infatti, nell’estate del 2001 circa 20.000 persone sono state morse da zecche e quattro persone sono morte a causa di una forma di encefalite contratta a causa del morso. Le zecche sono in grado di trasmettere altre patologie.

Zvezda, il quotidiano del ministero della Difesa russo, ha spiegato che il problema della zecca ibrida che colpisce la Russia non è il risultato di notizie sensazionaliste, ma è pura realtà. Questi sono animali nati dall’incrocio di due specie di zecche trovate molto comuni in Russia. Sono in grado di attaccare gli umani e sono più pericolosi del normale perché portano le malattie di entrambe le specie da cui è nato l’ibrido.

Sembra che nella regione di Novosibirsk, finora 22 persone siano state ricoverate in ospedale per sospetto di encefalite.

LEGGI ANCHE Galline con uova verdi, lo strano fenomeno in una fattoria indiana

Non perderti gli articoli più interessanti e resta con noi su MondoNews24

Rimani aggiornato, seguici su Facebook